0 Elementi

A qualsiasi età e in qualunque stagione prendersi cura della pelle del viso dovrebbe essere una priorità, tra le abitudini giornaliere legate al tuo benessere.

Prima ancora di pensare al make up giusto per correggere le imperfezioni, infatti, è fondamentale agire sulla prevenzione di quegli inestetismi che tutte detestiamo.

Ma come fare a scegliere i prodotti giusti? E in cosa consiste, esattamente, una corretta skin care? E’ necessario cambiare la beauty routine durante l’inverno?

In questo articolo cerchiamo di fare un po’ più di chiarezza su cosa significa davvero curare la tua pelle.

 

L’importanza di una detersione quotidiana del viso

 

Prima di tutto, per ottenere una pelle davvero luminosa e in salute, bisogna partire dalla pulizia del viso. Ogni giorno, possibilmente al mattino e alla sera, è necessario rimuovere lo sporco accumulato sulla pelle, per evitare l’insorgere di impurità e acne.

La detersione del viso può avvenire con prodotti che sfruttino il principio di affinità, o per contrasto.

Ma cosa significano questi concetti?

 

Pulizia del viso per affinità

 

Con questo metodo, utile se hai la pelle mista o grassa, si sfrutta il concetto secondo cui “il simile scioglie il simile”. Lo strato superficiale della pelle, detto film idrolipidico, infatti, trattiene ogni giorno residui di trucco e smog, ed è composto da un mix di sebo e sostanze idrofile. Con la pulizia giornaliera, si utilizzano dunque prodotti a base oleosa e grassa che, per affinità, sciolgono le impurità, che vengono poi sciacquate via con l’acqua.

Per detergere il tuo viso puoi usare un latte detergente o un olio struccante da disporre su del cotone, o direttamente sulle mani, per poi rimuoverlo con un panno in microfibra.

 

Pulizia del viso per contrasto

 

Con il metodo per contrasto, valido per tutti i tipi di pelle, invece, si sfrutta la presenza di tensioattivi: molecole cioè, capaci di attrarre e rimuovere lo sporco. Usi questo sistema ogni volta che utilizzi un detergente schiumogeno specifico per la pulizia del viso, o un’acqua micellare.

Se durante l’inverno, dopo la detersione, noti che la pelle si secca eccessivamente, prova ad alternare i due metodi. Utilizza l’olio o il latte detergente, e risciacqualo con dell’acqua o una schiuma, regolandoti in base alla reazione della tua pelle.

Per facilitare il ricambio cellulare dell’epidermide, più lento durante l’inverno, non dimenticare poi l’esfoliazione: cerca di fare uno scrub delicato almeno ogni 15 giorni. In questo modo la pelle comparirà più luminosa e ridurrai l’insorgere di brufoli e punti neri.

 

La tonificazione

 

Una volta chiarito il concetto di detersione del viso, vediamo quali sono i passi successivi per una adeguata skin care. Subito dopo aver usato il tuo detergente preferito, procedi con l’applicazione di un tonico. Ce ne sono di diverso tipo, con o senza alcol: scegli il tonico in base alla delicatezza della tua pelle. Lo scopo è quello di purificare l’epidermide e sigillare i pori dilatati. Puoi applicarlo su un batuffolo di cotone, o picchiettarlo delicatamente con le dita, direttamente sul viso.

 

L’idratazione

 

Infine, nella tua beauty routine quotidiana non può mancare l’idratazione. Questa è infatti fondamentale per restituire alla tua pelle morbidezza e proteggerla dagli agenti atmosferici. Non esiste una crema idratante perfetta. Scegli quella più adatta a te, al tuo tipo di pelle, e seguendo la tua personale sensazione di comfort: la pelle non deve “tirare”, né restare unta. Inoltre, non dimenticare di usare sempre una crema con filtro solare. Anche durante l’inverno, infatti, è necessario proteggersi dagli effetti dannosi del sole sulla salute della pelle, e prevenirne l’invecchiamento precoce.

Trovi che questo prodotto sia interessante? Condividilo con i tuoi amici...
0